Category Archives: futureofwork

Una regola per costruire grandi team è cominciare a vedere gli altri come opportunità e non come minaccia.

Quando si vedono i punti di forza degli altri come punti di complementarietà ai propri punti di debolezza (anziché come pericoli), non cambiano le nostre competenze ma cambia completamente il modo con cui lavoriamo. Non ci si concentra più sull’individualismo e sulla necessità di migliorare a tutti i costi i propri punti deboli guardando gli […]

Tre motivi per cui un’atmosfera positiva aumenta le prestazioni

Un’atmosfera positiva in azienda si crea quando c’è un ambiente informale e rilassato, in cui le persone si sentono a proprio agio nell’esprimersi e nell’essere se stesse a prescindere dal contesto. Quando si vivono ambienti di questo tipo succedono tre cose: si innescano catene di eventi positivi in cui gli errori vengono segnalati (e corretti) […]

Perchè quanto più difficile è il traguardo, tanto più alte sono le performance..

Fissare traguardi specifici ed impegnativi è un mezzo per aumentare l’interesse delle persone, aiutarle a trovare gli aspetti gratificanti di un’attività e dare uno scopo ed un senso ai loro sforzi. Quando le persone condividono un obiettivo ambizioso, si ingegnano, fanno leva sulla tecnologia, ricercano, escono dalla propria zona di comfort e finiscono per risolvere […]

Un fattore fondamentale per gestire team globali

E’ sempre più frequente, specialmente in contesti multinazionali, trovare gruppi di lavoro che collaborano senza frontiere dai luoghi più disparati del globo. Questi “team virtuali”, devono affrontare la sfida della comunicazione attraverso media digitali e gestire non solo le diversità culturali ma anche i fusi orari ed i cambiamenti imposti dalla complessità di un mondo […]

Premiare i fallimenti per essere competitivi

Perchè Google X ha istituito un “premio” per i fallimenti.. Nelle aziende super-innovative, passare attraverso numerosi fallimenti per arrivare al successo non basta…. Il CEO di Google X Astro Teller (noto anche come “capitano delle imprese avveniristiche”), crede che premiare le persone per l’abbandono di progetti poco promettenti sia una strategia economica vincente rispetto al […]

Perché i dipendenti abbandonano “la barca”…

Una delle ragioni principali alla base delle “grandi dimissioni” (o dell’alto turn-over), è l’inadeguatezza del proprio posto di lavoro ai desideri ed alle caratteristiche della persona. Sapendo della possibilità dell’esistenza di navi da crociera superveloci, nessuno vuole più attraversare l’atlantico con una barca a remi (specialmente se gli si richiedono le prestazioni di un aliscafo […]